articoli di cartomanziaLettura tarocchi: ecco cosa c’è da sapere

https://www.studiozaira.it/wp-content/uploads/2021/02/tarocchi-bg.jpg

Lettura tarocchi: ecco cosa c’è da sapere

La lettura dei tarocchi è una pratica che affonda le sue origini nell’antichità. In Europa, i tarocchi hanno fatto la loro comparsa verso il XIV secolo, per poi approdare nel nord Italia e diffondersi in tutta la penisola.

L’interpretazione delle carte permette di ottenere risposte che riguardano eventi passati, presenti e futuri. Quella della cartomanzia non è una scienza accertata e accettata ufficialmente, ciò accade con tutte le cose che hanno come scopo l’esplorazione del misterioso, dell’esoterico o di quello che non si può comprendere facilmente.

A scienza è riuscita a dare risposte molte domande, ha ammesso l’esistenza dell’energia e ha cercato di studiarla per controllarla. La cartomanzia, invece, riesce a percepire le energie che la scienza non vede, ovvero quelle che connettono tutti gli esseri viventi del mondo (sia vivi che morti).

Cosa sono i tarocchi?

I tarocchi sono delle carte con delle icone, ovvero dei simboli che necessitano di un’interpretazione. La cultura dell’iconografia è radicata in quasi tutti i popoli della terra, si tratta quasi di un bisogno. Anche la religione viene spesso vissuta attraverso le icone, basti pensare ai santini.

Le carte sono degli archetipi. Esse, infatti, contengono dei messaggi che vanno custoditi e tramandati ai posteri. Il fatto che in più culture vi sia l’abitudine di cercare risposte attraverso le icone ci pone di fronte al concetto di inconscio collettivo.

Nell’inconscio collettivo, cioè l’inconscio di tutti gli esseri umani del passato e del presente, si nascondono tutti i simboli universali che ci pongono in costante connessione gli uni con gli altri.

A cosa servono i tarocchi?

La cartomanzia interpreta i messaggi nascosti nelle carte. La lettura dei tarocchi, fatta da un cartomante esperto e competente, permette di comprendere il flusso delle energie che attraversa ogni essere vivente al mondo.

Per interpretare le carte in modo corretto, occorre rivolgersi ad un sensitivo ovvero ad una persona che sa conversare con l’animo umano, prima che con la mente, e che conosce il linguaggio non verbale, cioè quello simbolico.

Le carte si combinano tra di loro in modo del tutto casuale e la casualità, non a caso, è l’energia che da sempre regola gli eventi storici.

Tarocchi e simboli

I tarocchi si dividono in 22 Arcani Maggiori e 56 Arcani Minori. I primi sono gli archetipi principali che offrono informazioni sugli aspetti più importanti dell’esistenza umana (vita, morte, malattia, amore, etc.). I secondi, invece, vengono definiti minori proprio perché forniscono notizie aggiuntive.

Perché se leggo due volte le carte ad una stessa persona, i simboli non si dispongono nello stesso ordine? Semplice, tutto ciò che ci circonda è in continuo mutamento, anche la fortuna di una persona può variare nel giro di pochi minuti.

Per questo motivo, la lettura dei tarocchi dovrebbe essere fatta con frequenza, permettendo al cartomante di individuare, di volta in volta, i diversi messaggi che arrivano dall’occulto e di trovare letture sempre più pertinenti.

Se hai domande sul tuo passato, presente o futuro e vuoi trovare la verità: interroga le carte.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

https://www.studiozaira.it/wp-content/uploads/2018/12/planets_footer.png

Chi Siamo

Studio Zaira offre un servizio di cartomanzia a basso costo serio professionale, con l’unico scopo di comprendere e risolvere le problematiche del futuro. Se stai soffrendo per amore o sei semplicemente alla ricerca di risposte a domande mai trovate, affidati a noi per ritrovare il sorriso!

https://www.studiozaira.it/wp-content/uploads/2019/01/banner-facebook.png
https://www.studiozaira.it/wp-content/uploads/2019/01/banner-whatsapp-2.png